Lettori fissi

domenica 6 novembre 2011

In un giorno di pioggia..

Addio, addio e un bicchiere levato al cielo d'Irlanda e alle nuvole gonfie. 

Un nodo alla gola ed un ultimo sguardo alla vecchia Anna Liffey e alle strade del porto. 

Un sorso di birra per le verdi brughiere e un altro ai mocciosi coperti di fango, 
e un brindisi anche agli gnomi a alle fate, ai folletti che corrono sulle tue strade. 




Hai i fianchi robusti di una vecchia signora e i modi un po' rudi della gente di mare, 
ti trascini tra fango, sudore e risate e la puzza di alcool nelle notti d'estate. 
Un vecchio compagno ti segue paziente, il mare si sdraia fedele ai tuoi piedi, 
ti culla leggero nelle sere d'inverno, ti riporta le voci degli amanti di ieri. 


E' in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta, 
il vento dell'ovest rideva gentile 
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti 
mi hai preso per mano portandomi via. 



(testo canzone Modena City Ramblers)

cry

1 commento:

Nicky ha detto...

che belli quei cristallini :)